Jork®'s Blog

Memorie di Trading. Analisi Tecnica, opinioni e previsioni economiche…

Visualizza gli articoli pubblicati sotto febbraio 2011

Crude Oil…

Nessun commento

Clicca per Ingrandire Per il medio-lungo termine, la strategia consigliabile è sicuramente long, per il breve termine, viste anche le critiche condizioni internazionali nelle zone di maggior estrazione, potremmo assistere ad elevata volatilità; non escludo un possibile test della parte inferiore del canale individuato in area 83$…

Clicca per Ingrandire Oltre il +5% in tre settimane, sembra davvero inarrestabile…
Graficamente, ci troviamo a ridosso delle ultime resistenze individuabili poste in area 1.348, oltre questo livello rimane 1.440 ed il massimo di Ottobre 2007 a 1.576… Un ritracciamento fisiologico, avrebbe come target area 1.300 che rappresenterebbe il 61,8% Fibonacci relativo alla salita delle ultime tre settimane ed anche l’incontro con la TL ribassista di Gann…

Clicca per Ingrandire La figura precedentemente individuata (STS) è stata negata non essendoci stato il break in corrispondenza della neck-line…
Al contrario, come visibile nel grafico affianco (area azzurra con TF Day ed area bianca con TF 60′), sembra esser confermata l’ultima onda di Wolfe che proietterebbe il cross in area 1,4…

Segnale GapStat&TF: Sell FONDIARIA-SAI (FSA.MI) 7,069. Target: 6,870. Stop Loss: 7,192. Chiusura Automatica in giornata.

STS sul Cross…

Nessun commento

Clicca per Ingrandire Su fondo azzurro, il Time-Frame è day, mentre in piccolo su fondo bianco, ho inserito il grafico con TF 60 minuti… Come dico sempre, un grafico, è spesso più esaustivo e chiarificatore di mille parole…
Proprio per questo, penso non sia necessario alcun tipo di commento…
:wink:

Clicca per Ingrandire Il sequential di DeMark, pur essendo arrivato a contare 16, è stato invalidato da un nuovo sell setup, questo significa che si dovrà ricominciare a contare da zero il sell countdown una volta verificatasi “l’intersezione”…
Nel frattempo le quotazioni sono continuate a crescere portandosi su quelle che ritengo le ultime resistenze capaci di generare un considerevole storno dalle caratteristiche ABC di Elliott, ossia la Quadrand-Line ed il canale rappresentato dal ventaglio di Gann visibili nel sottostante grafico “giallo”…
[singlepic id=168 w=300 h=170 float=left]

Clicca per Ingrandire Non c’è molto altro da aggiungere a quanto già detto nelle precedenti analisi, la chiusura di questa settimana è avvenuta a 1.310,87 e come si vede avevo ben evidenziato come 1.311 rappresenta una forte e significativa resistenza…
All’immagine gialla ho aggiunto i tempi di Fibonacci che sembrano “maturi” per un significativo movimento e la Quadrant line che sembrerebbe aver ancora margine fino a 1.350…
Clicca per Ingrandire Nell’immagine bianca con Time-Frame Day, ho aggiunto un conteggio del Sequential di DeMark, (per chi lo ignorasse sono qui di seguito riportati i principali fondamenti) secondo cui si sarebbe ultimato a 13 il countdown per la presa di posizioni short…
Ricapitolando, ci troviamo di fronte a forti resistenze, un target raggiunto per una quinta onda di Elliott, un sell countdown di DeMark eseguito, in prossimità di un conteggio dei tempi di Fibonacci e proprio questa settimana il siderografo di Bradley indica un forte movimento direzionale che durerà fino a Luglio… Tutto lascia pensare ad un forte ritracciamento…
[singlepic id=157 w=300 h=170 float=left]Riprendendo un grafico di un anno fa, dove avevo individuato una zona di forte congestione dalla quale siamo usciti in maniera talmente decisa ed assimilabile a quelle precedenti da poter far supporre ad un mercato in grado di generare l’ennesima bolla speculativa…
La strategia operativa rimane in ottica short al cedimento di quota 1.300 con stop sopra i massimi…

   Clicca per Ingrandire

Oggetto di una forte speculazione visti anche i recenti avvenimenti  in medio oriente, mi fa sorridere rivedere un grafico mensile del Maggio 2010 (Figura piccola bianca) quando semplicemente proiettando il canale precedente all’enorme speculazione, se ne ricava una perfetta zona operativa post speculazione… La domanda che sorge spontanea è se assisteremo nuovamente ad un comportamento analogo a quello già vissuto, spesso la storia si ripete e le bolle speculative trovano sempre maggiori appigli…
Clicca per Ingrandire I costi di estrazione e raffinamento sono in continua crescita per la necessità di spingersi sempre più in profondità per avere un prodotto sempre più “sporco” e la sola certezza è che finchè non ci saranno valide alternative pulite e rinnovabili, il petrolio rimarrà il motore del mondo… Operativamente sembra evidente la funzionalità del canale fino a rottura…

Clicca per Ingrandire Il pattern sul week candlestick non ha avuto buon esito, infatti, come si può osservare nella figura qui affianco, copo un deciso rialzo, assistiamo alle ultime due candele che indicano una notevole incertezza e potrebbe anche presagire un deciso ritracciamento, cosa che spesso accade, sopprattutto dopo il conseguimento di un target ed il raggiungimento della trend-line ribassista, non visibile in figura, che parte dai massimi raggiunti nel Luglio 2008…

Clicca per Ingrandire Al contrario di quanto consigliato, la figura rialzista che consisteva nella quinta onda di Wolfe, da decisamente raggiunto il Target prima di vedere qualche presa di beneficio… La mancata tenuta di quota 1,35 potrebbe dar spazio a posizioni short…